it
Solutions

VIVASERVIZI SCEGLIE CPC INOX

CPC INOX VINCE IL BANDO DI GARA DI VIVASERVIZI PER LA FORNITURA DEL NUOVO IMPIANTO IDRICO

Il sistema Hydra-To-Zero dell’azienda, che azzera le perdite idriche e riduce gli sprechi, sarà presto installato in 9 comuni marchigiani con un progetto di posa di 460 allacci

Siamo felici di annunciare che abbiamo siglato l’accordo con Viva Servizi Spa, società che gestisce la rete idrica della provincia di Ancona, per la posa di 460 allacci Inox per il capoluogo marchigiano e per i comuni di Falconara, Senigallia, Jesi, Fabriano, Matelica, Sassoferrato, Esanatoglia e Cerreto d’Esi.

CPC Inox, ha vinto la gara d’appalto che consentirà alla rete idrica del territorio della Provincia di Ancona, un profondo rinnovo nell’ottica di maggiore efficienza e minori consumi. La società Viva Servizi spa, Gestore del servizio Idrico Integrato, ha scelto il nostro sofisticato progetto Hydra-To-Zero, un sistema composto da tubi e raccordi completamente in acciaio inossidabile AISI 316L, caratterizzato da una lavorazione unica che conferisce al materiale delle corrugazioni in grado di rendere il condotto flessibile e curvabile, per adattarsi ad eventuali asperità e tortuosità della zona di posa e per permettere di assorbire movimenti tellurici di qualsiasi genere una volta in opera.

Questa particolare conformazione dei tubi in acciaio inossidabile consente di azzerare quasi interamente lo spreco idrico di strutture pubbliche e private, permettendo di risparmiare non solo in termini economici ma anche ambientali.

L’acciaio inox AISI 316L scelto da CPC Inox si configura come il materiale ideale per le tubature di nuova generazione anche per le sue altre numerose qualità: è flessibile, resistente, igienico, facilmente riparabile, completamente riciclabile e altamente durevole, con una vita utile centenaria e un tasso di rottura trascurabile.

Presentato lo scorso autunno alla fiera internazionale Accadueo di Bologna, il progetto Hydra-To-Zero ha conseguito il BFWE Award, significativo riconoscimento per il settore, nella sezione Materials, e rappresenta oggi uno strumento concreto per una drastica riduzione degli sprechi idrici in Italia, dove la media nazionale delle perdite d’acqua supera il 40%[1], anche alla luce dell’anzianità dei sistemi di tubature nazionali, dove oltre l’85% dei sistemi di tubature ha fra i 60 e i 70 anni e necessiterebbe di un profondo rinnovamento.

Hydra-To-Zero è già stato sperimentato con successo in 19 prove di posa in Lombardia, Toscana, Sardegna, Malta e nella stessa regione delle Marche.

Siamo contenti di contribuire concretamente a ridurre gli sprechi idrici che negli anni hanno portato alcuni comuni del nostro Paese a gravi disagi. Hydra-To-Zero rappresenta un valido strumento per l’efficientamento della rete idrica e siamo lieti che Viva Servizi lo abbia scelto per i 9 comuni di Ancona e provincia” ha affermato Stefano Cardinali, CEO di CPC Inox. “L’acciaio Inox è un materiale trasversale e sostenibile che si presta a numerosi utilizzi; come CPC Inox investiamo costantemente in attività di R&S che dimostrino le molte applicazioni che può avere. Questa nuova messa in posa di Hydra-To-Zero rappresenta la bontà del progetto, che unisce un risparmio virtuoso dell’acqua, in un’ottica di sostenibilità ambientale, a quella altrettanto importante della sostenibilità economica, riducendo drasticamente perdite e consumi dispendiosi.

[1] Fonte ISTAT